3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Logo Studio Ingegneria Ricco

3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Home » Logo Studio Ingegneria Ricco
Logo Studio Ingegneria Ricco

Logo Studio Ingegneria Ricco

COSTRUZIONE IDENTITÀ DI UN’ATTIVITÀ PROFESSIONALE

Il primo elemento di valutazione nella definizione di un’identità è cercare di trovare un equilibrio tra ciò che la persona (o l’azienda) vuole mostrare e ciò che i referenti a cui essa si rivolge debbano sapere.

In breve, costruire un’identità per un professionista significa costruire un abito adatto al contesto con cui ci si vuole interfacciare, tenendo conto dell’ambiente circostante, delle possibili opportunità o minacce dovendo restringere troppo il campo di significato che l’identità dovrà rappresentare.

Quindi, non si tratta di trovare solo un nome carino e facile da pronunciare, ma che a queste condizioni vengano rispettate anche altre più pratiche e funzionali, come ad esempio interpretare le aspettative dei referenti a cui si rivolge la comunicazione.

 logo-ricco-4-versioni

STRUMENTI DI COSTRUZIONE DELL’IDENTITÀ

Gli strumenti necessari per la costruzione dell’identità sono un supporto e mai una copertura.

Semmai, grazie ad un’identità più definita, si può far comprendere meglio la professione e si può comunicare in maniera più efficiente tutto il lavoro intellettuale di una professione che per la sua natura intangibile non facilmente percepito.

Gli strumenti d’uso principali sono:

  • Naming. Definizione di un nome che definisca in una parola(o locuzione) una professione
  • Grafica. L’aspetto di definizione grafica determina la percezione che le persone avranno rispetto alla lettura di un testo o del nome scelto. Questo viene spesso rappresentato da un logotipo e/o da un simbolo e dalla scelta cromatica dei supporti di comunicazione visiva.
  • Strumenti di comunicazione integrata
    • Biglietti da visita
    • Carta intestata
    • Cartellette
    • Targa ufficio
    • Gadget (adesivi, penne, etc.)

Progetti su misura Ricco

PROCESSO DI COSTRUZIONE DELL’IDENTITÀ PER UN PROFESSIONISTA

Il processo d’identità avviene attraverso 3 step:

  1. Analisi del tipo di lavoro svolto dal professionista
  2. Focalizzazione del punto di forza
  3. Analisi delle potenzialità dell’ambiente in cui opera e dei “nuovi” target trasversali intercettabili da una comunicazione strategica

 

 

CASO DI STUDIO

Ingegnere Ricco Pietro Galluzzo e Ingegnere Maria Pia Accardo si occupano di progettazione di nuove costruzioni, ristrutturazioni, consulenze tecniche.

Il loro servizio professionale si completa con una consulenza e operatività nel design d’interni, stile architettonico e scelta di arredamento.

La loro figura altamente tecnica si fonda con la natura creativa, tale da definirne una nuova figura professionale che soddisfa le competenze tecniche dell’ingegnere e integra la costruzione creativa dell’architetto e designer d’interni. Dando così vita ad un servizio completo a chi richiede la loro assistenza per la progettazione della nuova casa o la ricostruzione di un’abitazione.

L’obiettivo è quello di dare forza alla loro identità professionale e anticipare gli altri professionisti del settore, costruendo una “nuova” modalità di fornire servizi di ingegneria.

Allo stesso tempo non bisogna perdere di vista il contesto operativo, le aspettative che le persone hanno nella figura dell’ingegnere e la possibile trasversalità di un’ampia fornitura di servizi di natura progettuale che non si limita al singolo progetto su una piantina topografica o su planimetria.

 

COME ABBIAMO LAVORATO PER LA COSTRUZIONE DELL’IDENTITÀ DELLO STUDIO RICCO

Cercando di studiare più da vicino la natura professionale di Pietro e Maria Pia e osservando il contesto operativo in cui sono immersi e quello potenziale a cui potrebbero rivolgersi ho trovato una difficoltà di seguito descritta meglio.

Loro operano già in un contesto dove la figura dell’ingegnere è quella tradizionale di progettista tecnico. La persona a cui affidare la definizione tecnica di una costruzione.

L’intuizione di costruire un’identità più definita rispetto alla percezione che le persone possono avere è nata osservando il loro metodo di lavoro che segue il cliente e lo aiuta a scegliere con una progettazione ideale.

La costruzione della nuova identità non deve creare da subito distacco con i clienti che hanno già acquisito e per cui sono apprezzati;

Allo stesso tempo è necessario trovare il corretto equilibrio con ciò che potrebbero comunicare di più, dando un senso di differenziazione rispetto alla maggioranza di ingegneri e studi tecnici.

Per questo motivo ci siamo concentrati nel definire la loro identità non come singoli professionisti, puntando quindi a dare valore al nome del professionista, perché si tratterebbe di una retorica poco funzionale ed andrebbe in competizione con soggetti già sedimentati e conosciuti per nome, ma alla loro metodologia, intesa come processo.

I nuovi clienti di Pietro e Maria Pia, infatti, mostrano interesse nel loro modo di procedere e di eseguire i lavori, dando peso alla loro natura creativa attuale e sempre rinnovata.

Rispettando l’equilibrio tra ciò che fanno e ciò che devono rappresentare per il loro clienti.

Focalizzare e verticalizzare troppo su un singolo servizio, come ad esempio progetti per ville, rischia, nel loro contesto, di diventare troppo vincolante ed esclude altre possibilità.

Un altro aspetto da tenere in conto, e per cui sarà mio compito costruire la corretta strategia, è adeguare l’identità alla funzionalità di procacciare affari dal web.

Lo spunto nasce da questa commistione d’intenti, attività locale e attività potenzialmente extra locale.

La base di partenza è nata utilizzando i termini di uso comune per il campo semantico dell’ingegnere e per uno studio tecnico di ingegneria.

L’attenzione è caduta inevitabilmente, per ridondanza e familiarità universale, nelle parole “progetto” e “ingegneria”

  • Chi si rivolge ad un ufficio tecnico ha bisogno di un progetto.
  • La maggioranza del lavoro tecnico si basa sulla progettazione.
  • Il progetto è anche quello che il cliente ha in testa e vorrebbe realizzare.
  • Per progettare una casa mi rivolgo all’ingegnere.

Trovo quindi che la parola progetto sia il giusto elemento di comunione che aiuta a definire nettamente la figura professionale, ma soprattutto la natura del lavoro.

Al significato della parola ho previsto la sua natura creativa che permetta di far luce su un aspetto della metodologia di Pietro e Maria Pia che è quello distintivo, ovvero la generazione creativa e il loro procedere al fianco del cliente.

Motivo per cui abbiamo definito che l’identità dello studio di ignegneria fosse:

progetti-su-misura-web-site

RICCO

WWW.PROGETTISUMISURA.COM

  • Le persone che leggono un naming simile, per prima cosa, vanno a cercarlo online, e lì possono approfondire meglio i lavori già svolti e tutti gli altri servizi che non sarebbe facile esprimere diversamente.
  • Perché in entrambi i casi si definisce da subito la natura innovativa e creativa rispetto al contesto, senza però distaccarsi con terminologia inglese o con neologismi difficili da comprendere, se non banalizzando.

 

DEFINIZIONE DEL NAMING

Il naming finale nasce dalla necessità di rafforzare l’identità dei 2 ingegneri sotto un’unica identità” e il cognome “Ricco” si sposava meglio di qualunque altra scelta possibile.

Sia perché l’ingegnere Ricco già da tempo opera sul territorio sia perché in questo modo diamo continuità alla persona e la trasformiamo un’identità Brand.

Il www.progettisumisura.com è parte integrande del logo e dà sia indicazione di come trovare lo studio online, sia connota la loro identità innovativa al passo con la comunicazione web.