3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Adeguare wordpress alla normativa privacy e cookie

3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Home » Adeguare il tuo sito in wordpress alla normativa su privacy e cookie
Adeguare il tuo sito in wordpress alla normativa su privacy e cookie

Adeguare il tuo sito in wordpress alla normativa su privacy e cookie

Dal 2 giugno di quest’anno   bisognerà adattarsi al provvedimento e quindi alla normativa del Garante della privacy in materia di cookiealla per disciplinare l’uso dei cookie di profilazione al fine di proteggere la privacy di chi naviga in rete.

Vale per tutta Europa.

C’è tanto vociferare e pochi hanno capito bene cosa fare.
Qui vi spieghiamo come farlo sul vostro sito in wordpress.

La multe davvero salate: da 6.000 euro a 36.000 euro per omessa informativa sulla privacy e da 10.000 a 120.000 euro nel caso in cui venga dimostrata l’installazione di cookie di profilazione senza l’autorizzazione degli utenti.

E c’è già chi se ne approfitta vendendo sistemi di tutela (non faccio nomi ma è sulla bocca di tutti).

Per essere a norma bisogna inserire nel proprio sito un banner che informa l’utente che vista il sito per la prima volta sulla privacy e bisogna chiedere il consenso all’uso dei cookie (soprattutto se di profilazione).

Qui trovi tutta quello che devi sapere sui cookie.

Basta capire però che già se usi Google Analytics significa che si sta parlando di cookie di profilazione. Questo significa che dovete (se intendete usufruire dei cookie di profilazione, quelli per capirci che vi servono per inviare pubblicità profilata) dovete effettuare comunicazione qui e spendere soldini (lo stato che non si inventa per toglierci altri soldi visto che oggi anche gli animali hanno un blog). Anche qui multe salatissime.

Però c’è una scappatoia perchè se i dati vengono raccolti in maniera anonima (cosa che si può impostare facilmente) non abbiamo bisogno di nessuna notifica al garante e quindi non dobbiamo pagare nulla.

 

Devi aggiungere allo script di monitoraggio che già usi, questa stringa di codice:

ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);

immediatamente sotto alle righe

ga(‘create’, ‘UA-XXXXXXXX-X’, ‘auto’);
ga(‘send’, ‘pageview’);

 

Ora parlamo del banner. Che deve essere ben visibile e fisso in head del sito. Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie, deve dare la possibilità all’utente di leggere la pagina sulla privacy e accettare o meno. Poi gli va segnalato eventualmente come disabilitare i cookie.

Per il nostro sito abbiamo scelto Cookie Law Info che è facile da impostare e ti permette facilmente di scegliere come posizionare e personalizzare il banner.
Lo potete vedere in funzione sul nostro sito.

Per sapere cosa scrivere nella vostra pagina di privacy-policy potete copiare la nostra sostituendo nomi, mail e indirizzi web dove serve. Ma è sempre meglio che sia un avvocato o una persona esperta a visionarla e correggerla opportunamente per il vostro sito.