3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Google e le 10 regole di successo per il SEO

3nastri, realizzazione sitiweb, grafica a Roma.

Creare blog aziendale, locandine, carta intestata, biglietti da visita personalizzati.

Home » Google e le 10 regole di successo per il SEO
Google e le 10 regole di successo per il SEO

Google e le 10 regole di successo per il SEO

3Nastri Tag: Lascia un commento

 

 

Ormai Google è diventato così intrinseco per chi utilizza internet che diventa impossibile immaginarlo senza. Un colosso che ormai domina la filosofia di ricerca nei miliardi di siti web sparsi in tutto il mondo.

 

COME POSSIAMO ALLORA RAGGIUNGERE IL SUCCESSO TRAMITE QUESTO MOTORE?

È praticamente impossibile ignorare le regole di google ed è assolutamente controproducente remare contro. Saper utilizzare a fondo gli strumenti di Analitycs e webmaster è fondamentale per realizzare un sito Seo che abbia contenuti ottimizzati per scalare le vette di questo motore di ricerca.

Voglio ribadire che è inutile creare un sito web ottimizzato al massimo, leggero e dinamico per poi produrre informazione inutile e ridondante.

Google mette a disposizione moltissimi strumenti:

1) Google Sites che è di fatto un CMS per pagine web che permette di incorporare gli altri strumenti di google come Google Maps, Calendar e Docs.

2) Blogger, la piattaforma blog, che da giugno ha inserito tantissimi nuovi template, facilissima da utilizzare, ma ancora seconda a WordPress.

3) Google Code che ospita tantissimi risorse per sviluppatori.

 

PAGERANK, SEO E LINEE GUIDA

Come tutti sapete Google utilizza un algoritmo per decidere l’ordine di importanza di un sito in rete: Pagerank. Il concetto di base è che più siti importanti ci linkano più il nostro sito diventa importante. Come poi Google decida che un sito è importante è un segreto inaccessibile, ma possiamo seguire delle linee guida di google:

1) Offrire sempre contenuti e servizi di qualità che piacciano agli utenti. Questo è il primo passo per essere qualcuno in rete.

2) Promuovete il link del vostro sito e dei vostri post sui social media (Facebook, Twitter ecc..), ma non inserite il sito in tutte le directory possibili soprattutto se non sono in linea con i contenuti e i servizi che offrite.

3) Create titoli di pagina e di post unici e non uguali a quelli che già sono in rete. Duplicare l’informazione è inutile e presto verrà penalizzato da google.

4) Usate i meta tag sia per le pagine che per il vostro sito. I meta tag sono i principali portatori di informazione e sono i primi che google legge, non trascurateli.

5) Rendere gli url di facile lettura in WordPress ad esempio si possono modificare i permalink in modo da evitare la visualizzazione di un url del tipo www.miosito.it/page_123, ma una cosa del tipo www.miosito.it/about (che è molto più elegante).

6) Inserite la Sitemap nel vostro sito (sitemap.xml) così che google riesca sempre a trovarvi ed a trovare i contenuti che producere.

7) Notificate siti mobile a google.

 

LE 10 REGOLE DEL SUCCESSO

1) CONTENUTI: come detto i contenuti devono essere di qualità (quindi evitate il copia e incolla), aggiornati e pertinenti. Vanno bene le traduzioni (che però siano integrazione di articoli e non mere traduzioni letterali) soprattutto di novità che ancora non sono in rete nella vostra lingua.

2) TAG: il famoso <meta> di cui parlavo prima che è presente nelle <head> dei vostri siti (in WP è nel file header.php) è fondamentale. Scrivere in questi tag parole che descrivono il vostro si senza essere eccessivamente lunghi. Il troppo storpia.
<meta name=“Description” content=“Il sito ufficiale di Tizio Caio. Le foto digitali.”>
<meta name=“keywords” content=“sito, ufficiale, Tizio, Caio, foto, digitali”/>

3) TITOLI DI PAGINA/POST: Il titolo di pagina e di post è fondamentale per la ricerca e per il SEO. In WP ci sono tantissimo plugin per il seo (Yoast o Platinium) usateli!
Normalmente userete il tag <title>.

4) TAG HEADER: non sottovalutate anche l’importanza delle tag <h1>, <h2> e <p>. Sono i primi tag che verranno lette in pagine ed articoli. È bene che non manchino.

5) ALT: questa tag è importantissima per le immagini. L’ALT specifica il testo e quindi una piccola descrizione delle nostra immagine. Serve sia in caso l’immagine venga cancellata o non sia più accessibile, ma anche per essere indicizzata in google nella ricerca immagini.
In ogni caso è informazione, è bene essere completi!

6) TITLE: questo tag viene utilizzato insieme ad alt nelle immagini e arricchisce il contenuto informativo e facilita la visualizzazione in tutti i browser.

7) SITEMAP: non starò qui a ribadire quanto sia necessario avere una sitemap nel vostro sito/blog. Vi dico solo createla.

8 ) LINK: fatevi linkare dagli altri siti, ma non con il classico scambio di link, ma per legami concreti e per scambio di informazione (ad esempio all’interno degli articoli piuttosto che nelle colonne dei siti). Evitate poi la sottoscrizione in ogni angolo del web se non è legata ai contenuti e/o servizi che offrite.

9) URL: gli url devono essere pertinenti ai contenuti che producete e devono contenere le parole chiave dei vostri post e delle vostre pagine.

10) SOCIAL MEDIA: non sottovalutate l’importanza dei social media, della pagine fan di Facebook e di Twitter. Moltiplicate i canali di condivisione affinché possa seguirvi più pubblico possibile.